|   BARBERA   |  NEBIOLO   |  BAROLO PIÈ RUPESTRIS   |  BAROLO PIÈ FRANCO   |  BAROLO CHINATO   |  GRAPPA DI BAROLO   |

Grappa di Barolo

grappadibarolo

 

 

La curiosità di un vignaiolo, il talento di un grande artigiano. La nostra grappa di Barolo nasce così, dal desiderio di valorizzare quella parte dell’uva delle nostre vigne che viene meno considerata e dalla scelta di affidarla a una sensibilità come quella di Gianni Capovilla. Un’esperienza che per noi è stata un po’ come un viaggio sul “lato nascosto della luna” alla scoperta del valore aggiunto del frutto che coltiviamo. Le vinacce utilizzate sono quelle dei nostri nebbioli da Barolo. L’intenzione iniziale era di usare soltanto quelle dei nebbioli del Pie’ franco, ma le quantità si sono rivelate troppo esigue per effettuare una sola distillazione; così abbiamo deciso di fare ricorso anche a quelle del Rupestris. Capovilla – a nostro modo di vedere il distillatore più adatto per ricavare il meglio di ciò che resta dell’uva dopo la fermentazione e preservarne la purezza - invecchia il distillato al freddo durante la stagione invernale affinché acquisisca eleganza, poi lo porta a gradazione con acqua di sorgente. Ne nasce una grappa disponibile in quantità limitate (siamo sotto le trecento bottiglie) ma contraddistinta dalla pulizia e dalla purezza che cercavamo.